Designer d'interni

Cristina Celestino

Cristina Celestino nasce nel 1980 a Pordenone. Nel 2005 si laurea a pieni voti in Architettura allo IUAV di Venezia. Collabora con diversi studi di architettura in tutta Italia, tra cui lo studio dell'architetto Carmassi a Firenze, per poi spostare la sua attenzione sull'architettura d'interni e sul design, collaborando tra gli altri con Sawaya & Moroni. A Milano dal 2009, sviluppa dall'anno successivo una sua produzione di arredi e lampade sotto il nome di “ATTICO”.

Cristina si è quindi concentrata sullo sviluppo di progetti personali e di collezioni basate sulla ricerca. Dopo una prima esposizione al Fuori Salone 2010, nel 2011 viene selezionata per partecipare al Salone Satellite. Le produzioni di Attico hanno riscosso in quest'occasione riscontro sia della stampa che degli addetti ai lavori. I suoi progetti sono stati esposti in diverse Gallerie internazionali, in vendita presso prestigiosi showroom e selezionati per importanti esposizioni.

Come designer ha collaborato con diverse aziende, tra cui Seletti, Atipico, BBB emmebonacina, torremato, Antonio Frattini, Sintesi, Alpi. Il lavoro di Cristina è stato promosso da riviste nazionali ed internazionali. I suoi progetti ad oggi spaziano dalle edizioni di Attico, ai prodotti per le grandi aziende, alle commissioni speciali per clienti esclusivi.

Nei suoi progetti ridisegna l'immaginario tradizionale attraverso uno sguardo femminile. I suoi pezzi sono domestici, evocativi e narrativi, con un piglio rétro che identifica la sua cifra personale. Nel progettare si concentra su tipologie tradizionali, trascurate dalla modernità, producendo oggetti evocativi nei quali si riconoscono delle archetipicità.

Accomunano tutti i progetti geometrie definite e rigore uniti a un gioco sottile sull'attitudine di forme d'uso tradizionali che, attraverso variazioni di scala e piccole invenzioni mutuate da una sensibilità femminile, cambiano il senso dell'oggetto e lo caricano di significati diversi.

Prodotti realizzati: